Estate, aumenta il rischio di punture di...

Le nostre offerte mensili
Estate, aumenta il rischio di punture di zecche. Ecco cosa fare in questi casi 11 Luglio 2019

In estate la natura si risveglia, le piante crescono e anche gli insetti tornano farci compagnia. Se pensate che solo le zanzare possano essere fastidiose vi sbagliate. Vi state dimenticando delle zecche.

I luoghi privilegiati da questi insetti sono i boschi, i prati e le sponde di torrenti e fiumi.

La zecca si riconosce dalla forma ovale, che varia da alcuni millimetri fino a oltre 2 centimetri e dal colore che va dal grigio al rosso scuro. La sua crescita dipende dalla quantità di sangue che riesce a succhiare. Quando si attacca ad un essere umano non ci sono conseguenze gravi, tranne in alcuni casi in cui possono trasmettere delle patologie, come la Malattia di Lyme. Solitamente, invece, l'unico effetto provocato è un arrossamento e gonfiore della parte colpita e la sensazione di prurito.

Ecco come intervenire

L'incontro con una zecca può essere prevenuto seguendo qualche piccolo accorgimento. In caso di escursione nei boschi:

  • vestitevi adeguatamente lasciando scoperte meno parti possibili;
  • indossate capi chiari, le vedrete più facilmente;
  • non camminate nell'erba alta;
  • a casa lavate accuratamente gli abiti e controllate ogni parte del corpo. Questi insetti preferiscono posizionarsi su testa, collo, fianchi e nelle pieghe cutanee

Nel caso in cui aveste addosso una zecca, poi, è importante intervenire correttamente:

  • rimuovetela con un paio di pinzette, afferrandola il più vicino possibile alla cute e non per il corpo;
  • tirate verso l'alto senza ruotarla.

Per essere sicuri di farlo nel modo giusto potete rivolgervi al personale specializzato in qualunque farmacia, che saprà rimuoverla correttamente controllando la zona colpita, per verificare che non ci siano complicazioni e indicandovi cosa fare.

Ultime news
  • Energizzante e snellente: tutti pazzi per il guaranà

    22 Ottobre 2019

    Saranno le sue origini sudamericane, sarà il suono ritmato del suo nome, sarà il colore vitaminico delle sue bacche: qualsiasi sia la motivazione, il guaranà è un vero concentrato di energia.

    Una pianta con frutto tipica delle zone Amazzoniche e del Brasile, incredibilmente ricca di proprietà benefiche.

    Tra le principali? La sua straordinaria capacità di ricaricare l’organismo e di dare energia a corpo e mente, grazie ad un’azione diretta sul sistema nervoso centrale e ad un rilascio lento e progressivo di stimoli eccitanti.

    Il guaranà, quindi, è particolarmente indicato per chi soffre di ipotensione, di cali di concentrazione o di spossatezza data dal cambio di stagione.

    Ma non solo: il guaranà, consumato abitualmente, è in grado anche di ridurre il senso di fame e di stimolare la produzione di adrenalina – che attacca le cellule adipose – oltre che di svolgere una spiccata azione lipolitica.

    Per questo, quindi, il guaranà è anche un alleato prezioso per sostenere i regimi alimentari dimagranti.

    Meglio non assumere guaranà se…

    Il guaranà è un potente alleato naturale contro la stanchezza e l’affaticamento, e aiuta a perdere peso più facilmente.

    Tuttavia, accanto ai suoi plus, questa pianta sudamericana ha anche i suoi punti di attenzione.

    L’estratto di guaranà, infatti, è altamente eccitante, al pari della caffeina: meglio non assumerlo, quindi, se sei ansioso, se soffri di ipertensione o se sei in un periodo particolarmente agitato.

    Come tanti altri elementi naturali dall’azione eccitante, poi, anche il guaranà è sconsigliato alle donne in gravidanza e in fase di allattamento.

    Se hai dubbi, chiedi al tuo farmacista: ti aiuterà a capire se il guaranà è il prodotto giusto per te!

  • Alga spirulina: 5 buoni motivi per assumerla

    19 Ottobre 2019

    Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare dell’alga spirulina.

    Un’alga davvero poco nota, ma molto antica e dalle mille virtù: la spirulina piace agli sportivi, perché è altamente proteica, è amata dalle donne, grazie al potenziale vitaminico e antiossidante, ed è perfetta nei regimi dietetici, grazie alle sue notevoli capacità drenanti.

    Curiosi di sapere se questo elemento naturale fa al caso vostro?

    Ecco 5 buoni motivi per scegliere l’alga spirulina!

    1. Se seguite un’alimentazione vegetariana: l’alga spirulina ha un elevato apporto proteico ed è indicata come integratore nei casi di regimi alimentari più poveri.
    2. Se siete anemici: l’alga spirulina non solo è ricchissima di ferro, ma offre questo oligoelemento fondamentale per il benessere del corpo in modo naturale e molto più digeribile, agevolando chi subisce gli effetti collaterali della ferritina.
    3. Se avete il colesterolo alto: l’alga spirulina contiene omega 6 e omega 3, ed è ricca di amminoacidi essenziali. Un toccasana per contenere i livelli di colesterolo nel sangue.
    4. Se siete a dieta: grazie all’elevato potere proteico, l’alga spirulina favorisce il senso di sazietà ed aiuta a tenere sotto controllo i morsi della fame.
    5. Se siete affaticati: chi sta vivendo un periodo di grande intensità o una fase di stress psicofisico, può trovare nell’alga spirulina una valida fonte di vitamine – in particolare A, B, C ed E – che la rendono perfetta per dare sostegno al corpo e fare il pieno di energia.

    Dove trovarla? In farmacia: l’alga spirulina si assume sotto forma di integratori in capsule o in fiocchi, più pura.

  • Eccessiva stanchezza? Trova il rimedio migliore in farmacia

    17 Ottobre 2019

    sentite stanchi, indeboliti, spossati, nonostante non abbiate fatto particolari sforzi fisici o mentali? Non preoccupatevi, può capitare e generalmente un giorno KO può capitare.

    Tuttavia, se questa fiacchezza dovesse persistere nei giorni, impedendovi di lavorare o di vivere al meglio la quotidianità, è meglio non lasciar passare troppo tempo prima di intervenire.

    Per prima cosa curate l’alimentazione, inserendo nella vostra dieta i cosiddetti supercibi, ricchi di nutrienti e poveri di grassi.

    Come il pesce azzurro, la carne bianca di pollo e tacchino, le uova, ricche di proteine, i legumi, con lenticchie e ceci in testa, e le verdure tra cui spiccano i piselli, i fagioli e la soia.

    Per combattere l’eccessiva stanchezza non dimenticatevi l’importanza di seguire un corretto stile di vita, senza stress e tensioni.

    Ma non è tutto: la stanchezza eccessiva, infatti, può dipendere anche da problemi legati al peso o da alterazioni del normale ciclo sonno-veglia. O, ancora, da situazioni critiche all’interno della sfera mentale: le preoccupazioni, l’ansia e gli stati depressivi sono tra le prime cause di stanchezza fisica persistente.

    Che fare, quindi, se con la sola correzione dell’alimentazione, il senso di stanchezza non passa? In farmacia è possibile trovare integratori vitaminici pensati per aiutare il corpo a recuperare dalla stanchezza fisica e mentale.

    Ricchi di sali minerali, vitamine, creatina, arginina, potassio e magnesio, questi integratori non solo ridanno energia al corpo, ma migliorano anche l’ossigenazione del cervello, la vasodilatazione e la resistenza alla fatica.

    Chiedi anche tu consiglio al tuo farmacista per trovare il rimedio migliore alla stanchezza e sentirti nuovamente attivo.
Rubriche
  • CORRERE, ELIMINA LO STRESS

    16 Ottobre 2019

    Purtroppo, lo stile di vita frenetica che siamo costretti a sopportare ogni giorno, mette in serio rischio il nostro umore rendendolo instabile, in più, l'accumulo di stress, molto spesso sembra ucciderci e affrontare la semplice routine, diventa sempre più difficile e complicato. Ma come si fa a ridurre questi livelli di tensione? Come si fa ad eliminare lo stress e sentirsi , più rilassati? Semplice, la risposta a questa domande è decidere di praticando un pò di sport, scegliendo di svolgere una salutare corsa, perché dovete sapere che correre, aiuta sia fisicamente che mentalmente l'organismo a stare meglio. Prima di tutto, questo genere di attività fisica, scioglie la tensione muscolare e il nervosismo, mette di buonumore e ultimo, influisce alleviando il senso di stress, migliora la funzione del cervello e per ultimo, ma non meno importante, mantiene in buona forma fisica.

    Scegliendo, di correre garantirete al vostro organismo un totale e benefico rilassamento che renderà le vostre giornate più piacevoli. Ora, passiamo a quanto e per quanto tempo è importante correre. Se siete fuori allenamento, scegliete di praticare quest'attività un paio di volte a settimana, iniziate camminando a passi veloci per almeno 15 minuti.Quando vi sentiti più allenati e notate che la vostra resistenza fisica aumenta, potete iniziare a correre per un tempo di 30 o 60 minuti, anche tutti i giorni, importante la respirazione, mentre correte mantenete un tipo di respiro regolare. Potete correre la mattina presto, in modo che il vostro fisico si prepari ad affrontare la giornata in modo sano, potete correre durante la pausa pranza di lavorare, (se ne avete la possibilità) oppure in tarda serata. Non dimenticate di scegliere l'abbigliamento giusto comodo e che non soffochi l'epidermide.

    Correre, il modo migliore e sano che vi aiuterà ad allontanare lo stress e il cattivo umore, dalle vostre giornate.

  • IL PREZZEMOLO E I SUOI BENEFICI PER LA SALUTE

    09 Ottobre 2019

    Nel precedente articolo abbiamo visto i benefici, che il miele dona alla salute, ora andiamo a vedere e conoscere i preziosi aiuti del prezzemolo, un'erba aromatica, che viene molto utilizzata per insaporire diversi piatti culinari e che, inoltre può regalare al nostro organismo tanta buona salute. Il consiglio è di consumarne alcune foglie e masticarle, durante l'arco della giornata andando ad eliminare il gambo. Ora vediamo che cosa possiede il prezzemolo e, perché dovremmo consumarlo con regolarità.

    VITAMINE, quest' erba dalle piccole dimensione è ricca di vitamine C, B, K e A e pensate, che queste sostanze si prendono cura del sistema immunitario rendendolo più forte e protetto, rende le ossa più forti, perché le tonifica e ha il potere, di agire sul sistema nervoso garantendo un giusto equilibro, aiutando l'organismo a sopportare, anche i possibili problemi relativi allo stress.

    PRESSIONE SANGUIGNA, grazie alla presenza dell'acido folico, favorisce il naturale e sano funzionamento del cuore tenendo, la pressione sanguigna sotto controllo .

    ARTICOLAZIONI, per chi soffre di dolori o problemi alle articolazioni il prezzemolo è ricco di proprietà antinfiammatorie e apporta sollievo riducendone questi fastidi.

    DIGESTIONE, in caso di problemi legati ad una digestione lenta e difficoltosa è ideale come valido aiuto naturale, per contrastare questo problema.

    ANTITUMORALE, anche il prezzemolo come altre erbe aromatiche e diverse qualità di spezie è un prezioso alleato, per combattere e prevenire diversi tipi di cancro, questo grazie ad una sostanza che si chiama Apigenina.

    Queste proprietà naturali curative sono contenute in tutto ciò che madre natura ha creato e che lei ci mette a disposizione. Ora conoscete le proprietà benefiche del prezzemolo ed anche in questo la scelta dipende solo da voi, provare o rinunciare. Una raccomandazione, se decidete di provare siate costanti perché decidere di fare una cosa ogni tanto, significa non raggiungere assolutamente nessun risultato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.